Regole del gioco del domino - Designdomini

Vai ai contenuti

Menu principale:

Regole del gioco del domino

Prodotti > Domini

I tipi di gioco che offriamo sono il doppio 6 con 28 pedine e il doppio 9 con 55 pedine.

                   
Domino con pedine con numeri maya
         
Le essenze utilizzate per realizzare le pedine sono principalmente il noce e l'acero. Per i pezzi particolari come il Domino Kin utilizziamo le pedine con incisi a mano i primi sei numeri maya. Le dimensioni sono cm 5 x 2,5 spessore cm 0,5.


Il domino era conosciuto dai cinesi già dal decimo secolo . Anticamente era utilizzato per predire il futuro. Le pedine più antiche erano fatte di legno nero, d'avorio o d'osso. Il domino fu portato in Europa direttamente dalla Cina, attraverso l'Italia, verso la metà del XVIII secolo.

A domino si può giocare in due modi, il doppio sei e il doppio nove.

Un gioco del domino doppio 6 è composto da 28 tessere, ognuna delle quali porta inciso su un lato due valori che chiameremo facce variabili da 0 a 6 con sette tessere con due facce uguali 0/0, 1/1 etc. che si chiamano doppi.
Una serie doppio 9 è costituita da 55 tessere
Con le tessere del domino si può giocare in molti modi. Qui di seguito riportiamo alcune versioni:
                                                    
Una nostra pedina in acero doppio 6                            Una nostra pedina in noce doppio 9

Domino Classico
Gioco da 2 a 6 giocatori.

Il gioco è preparato sparpagliando le tessere sul piano di gioco con le facce rivolte verso il basso e mescolandole. Ogni giocatore prende un certo numero di tessere e le pone di costa davanti a sé, in modo da poterle osservare senza che gli altri le vedano. La distribuzione delle tessere può essere la seguente: Giocando con una serie doppio 6 e con un numero di giocatori da due a tre ciascun partecipante inizia con 7 tessere, 4 giocatori 6 tessere, 5 giocatori 5 tessere, 6 giocatori 4 tessere. Utilizzando una serie doppio 9 e con due giocatori ciascun partecipante inizia con 9 tessere, 4 giocatori 7 tessere. Tutte le tessere non distribuite prima della prima mano formano il cosiddetto ossario. Lo scopo del gioco consiste nel giocare il maggior numero possibile dei propri pezzi. Il gioco è iniziato da chi possiede il doppio più alto, lo spinner, che pone sul piano di gioco con le facce in alto. Il giocatore che segue alla sua destra può accostargli la faccia di una delle sue tessere purché sia uguale a quella della tessera già giocata.

Ricorda che c'è sempre un solo Spinner in una mano, e che si tratta sempre della prima tessera doppia giocata. Le altre doppie giocate dopo lo Spinner non possono essere utilizzate allo stesso modo.
Le tessere possono essere collocate solo all'estremità di una tessera corrispondente. Per esempio, se il giocatore uno inizia a giocare con una tessera 2:3, il secondo giocatore deve utilizzare una tessera che ha un 2 o un 3 su uno dei lati.
Il gioco prosegue a turno formando una catena di tessere che non viene mai chiusa. Di solito le tessere doppie vengono poste trasversalmente, senza però determinare la biforcazione della catena. Un giocatore che non ha nessuna tessera utilizzabile, deve pescare dall'ossario finché non ne trova una che va bene, se nell'ossario non rimangono tessere questi salta il turno. Un giro termina quando un giocatore ha utilizzato tutte le tessere. Se nessun giocatore può giocare o pescare, il giro si considera terminato. Vince il giro il giocatore o la squadra con il minor numero di pallini su tutte le tessere rimaste. Il giocatore o la squadra che vince il giro, perché gioca tutte le tessere oppure perché ha il minor numero di pallini sulle tessere, si prende anche il punteggio totale delle tessere degli altri giocatori. Al termine di ciascun giro, il vincitore accumula i punti corrispondenti ai pallini rimasti in mano all'avversario. Se il vincitore ha vinto giro in seguito ad uno stallo, totalizza i punti corrispondenti alla quantità di pallini dell'avversario meno la quantità che gli è rimasta.

Domino a Coppie
Gioco per 4 giocatori

La preparazione del gioco è la stessa del domino classico. L'unica differenza è costituita dalla quantità di tessere con cui s'inizia a giocare e il punteggio. Il domino a quattro è un gioco di squadra in cui i compagni utilizzano un punteggio combinato. Se si partecipa al domino a quattro con una serie doppio sei, ciascun giocatore inizia con 6 tessere. Quando si utilizza una serie doppio nove, ciascun giocatore inizia con 7 tessere. Ognuno estrae una tessera e formeranno coppia i giocatori con punteggio più alto, contro gli altri due. Rimescolate le tessere ogni giocatore prende le proprie. Inizia chi ha estratto il valore più alto, giocando il doppio più alto, se ne ha, altrimenti una tessera qualsiasi. Quando tutti passano o qualcuno esaurisce le tessere si contano i punti e la coppia che ne ha meno segna a suo vantaggio il punteggio dell'altra. Vince chi prima raggiunge i 150 punti.

Domino Jolly
Gioco da 2 a 4 giocatori

L'inizio è lo stesso tranne che per la distribuzione dei pezzi, che sono 7 per 2 giocatori, 5 per 3 e 5 se sono in 4. Se si utilizza una serie doppio nove le tessere sono 9 per 2 giocatori, 7 per 4 giocatori. La costruzione della catena anziché per facce uguali avviene per accostamenti di tessere le cui facce adiacenti diano la somma 7. Vi è un gruppo di tessere privilegiate, chiamate jolly, composto dal doppio zero e da quelle il cui valore totale è 7, cioè: 6/1, 5/2, 4/3. Esse possono essere usate di seguito ad uno zero, oppure in sostituzione di un pezzo qualsiasi. In entrambi i casi, i jolly vengono giocati trasversalmente alla catena la quale potrà proseguire solo con uno zero. I jolly possono essere giocati come tessere normali, secondo i loro valori, in linea con la catena. Chi non può giocare pesca una tessera dall'ossario, finché ce ne sono a disposizione, se resta ancora bloccato passa il turno. Gli ultimi due pezzi dell'ossario non vengono utilizzati. A chi non desidera giocare un jolly, per utilizzarlo un'occasione migliore, è consentito pescare una tessera dall'ossario, dopo di che è obbligato in ogni caso a giocare. La partita finisce quando un giocatore esaurisce i suoi pezzi o quando tutti passano. Chi ha finito le tessere o ha totalizzato il punteggio più basso vince il totale dei punteggi degli avversari. In caso di parità prevale che ha la tessera di valore più basso. Vince chi raggiunge i 150 punti.


Interno di un nostro domino

Domino del Cinque
Gioco da 2 a 4 giocatori

Il gioco si svolge con le stesse regole del domino classico, tranne che per l'assegnazione dei pezzi, che è la stessa del domino jolly. Obiettivo del gioco è quello di riuscire ad ottenere il maggior numero di volte che la somma dei valori totali delle due tessere all'estremità della catena sia 5 o un multiplo di 5. Ogni giocatore che riesce ad ottenere tale combinazione deve dichiararlo mentre gioca le tessere altrimenti se se ne dimentica chiunque altro può farlo guadagnando i suoi punti. Il punteggio è il seguente: se si gioca una tessera che rende il conteggio un multiplo di cinque, si totalizzano i punti della tessera. Una partita può essere giocata a 100, 250 o 500 punti, ed è fatta di molti giri. Al termine di ciascun giro, il vincitore accumula i punti corrispondenti ai pallini rimasti in mano all'avversario, arrotondati al multiplo di cinque più prossimo. Se il vincitore ha vinto il giro in seguito ad uno stallo, totalizza i punti corrispondenti alla quantità di pallini dell'avversario meno la quantità che gli è rimasta arrotondata al multiplo di cinque più prossimo. Nell'esempio A, il giocatore 2 totalizzerebbe 10 punti. Si può notare infatti che tutte le estremità sommate, di colore grigio chiaro, danno un totale di 10 punti. L'esempio B mostra invece un giocatore che accumula 10 punti perché il totale di tutte le estremità è uguale a 10. Se all'estremità si trova una tessera doppia, entrambe sono incluse nel conteggio totale.

Bergen Domino
Gioco da due a 4 giocatori

Inizio solito con la distribuzione di 6 pezzi a testa per 2 o 3 giocatori, 5 pezzi per 4 giocatori. Giocherà per primo chi ha il doppio più basso, che guadagna 2 punti. Lo scopo del gioco è ottenere il maggior numero di volte queste combinazioni: - Valori uguali alle due estremità della catena: vale 2 punti (doppietta). - Valori uguali alle due estremità ma con un pezzo doppio: vale 3 punti (tripletta). In caso di tripletta il doppio giocato viene messo trasversalmente alla catena. Chi pesca dall'ossario e non gioca passa il turno. Gli ultimi due pezzi della riserva non vengono utilizzati. La partita termina quando un giocatore finisce i suoi pezzi. Egli guadagna 2 punti e altri due punti guadagna che non ha più doppi in mano; in caso di parità vince chi ha in mano un punteggio totale minore. Se invece tutti hanno dei doppi vince chi ne ha meno, e in caso di parità chi ha il più basso. Vince il gioco chi raggiunge i 10 punti se si è in tre o quattro, i 15 punti se i giocatori sono due.
Per altre informazioni  si può consultare la pagina di Wikipedia dedicata al gioco del domino.
        
Particolare domino personalizzato                                Pedine in noce del domino Vaso

La Raboterie
di Gregorio Balestra, Via Ratti  8, 10090, Trana, Torino Italia
Torna ai contenuti | Torna al menu